I BISOGNI DELL’ANIMA NEL FINE VITA

18 maggio 2024 dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Castello Mediceo
Piazza della Vittoria – Melegnano (MI)

Come professionisti della salute la buona assistenza è il fine del nostro agire quotidiano. In virtù del principio di uguaglianza tutti hanno diritto alla dignità e rispetto della propria persona.
La cura della persona ammalata è un diritto, è un bene prezioso da custodire, quel bene che ci pone inevitabilmente a confrontarci e riflettere sulla vita, sull’essere e sul fine…
                                                                                                                                                                                                                                                                                            Dare una definizione di spiritualità in un ambito come quello sanitario dove quasi tutto è scientifico, pratico e misurabile, non è semplice. Senza dubbio la spiritualità è una dimensione che vivono tutti gli esseri umani. 
Il cammino spirituale è qualcosa di profondo, intimo e personale; per far sì che tale bisogno sia accolto dobbiamo imparare a riconoscerlo.
Prima di riconoscerlo dobbiamo conoscerlo.
Occuparsi di tale aspetto della vita della persona non è facile, non vanno dimenticati i confini etici, il rispetto dell’autodeterminazione della persona, la privacy, i vissuti religiosi.    
                            
Per questo motivo è importante mantenere sempre alta la nostra attenzione verso i bisogni spirituali/esistenziali delle persone che si avvicinano al fine vita per dare il giusto valore e importanza, mettendo in pratica, oltre che a competenze di natura tecnica, competenze squisitamente umane.
 

 

OBIETTIVI:

  •  Riflettere sul significato dell’importanza della spiritualità nella cura;
  •  Comprendere e approfondire la dimensione spirituale per una presa in carico individuale della persona;
  •  Incrementare l’orientamento del percorso di cura dando il giusto valore e importanza ai bisogni spirituali evitando qualsiasi tipo di discriminazione.

DESTINATARI:

Il convegno è rivolto a professionisti sanitari e cittadini interessati al tema.

 

 

PROGRAMMA:

  • 8.00-8.30 – Registrazione dei partecipanti
  • 8.30 – Saluti di benvenuto – N. Olivari, V. Bellomo, S. Dalla Valle, P. D’Aloia
  • 8.45 – Apertura dei lavori – L. Chiesa

Sessione 1 – La cura della spiritualità (9.00-11.30) – Moderatore: M. Colombo

  •  Rapporto tra spiritualità e bioetica – L. Orsi
  •  I bisogni spirituali nelle cure palliative – P. Musi
  •  Il valore spirituale nella cura del fine vita: ascoltare, accogliere, vivere e accompagnare – M. Cagna
  •  La “vita” che ci attende – M. Colombo
  •  Antropologia e spiritualità: la visione dell’uomo come corpo, anima e spirito – M. Reichlin
 

Sessione 2 – Il dialogo interreligioso (11.30-13.30) – Moderatore: L. Orsi

  •  Vedere oltre: i bisogni dell’anima il contributo delle religioni – L. Orsi                                                                                                       con la partecipazione di:
    •  P. F. Fumagalli (Cattolico)
    •  T. Khentse (Buddista)
    •  C. Ferrero (Mussulmana)
    •  D. di Carlo (Evangelica Valdese)
 
  • 13.30 – Chiusura dei lavori e adempimenti ECM

Seguirà light lunch e brindisi di compleanno Hospice

Gli interventi dei relatori saranno alternati da narrazioni e brani musicali capaci di evocare sensazioni che aiutino i partecipanti a meditare sull’importanza della spiritualità nel fine vita a cura del soprano Giusy Porru.

 
 

RELATORI:

  • Don Mario Cagna – Formatore e Assistente Spirituale in Cure Palliative
  • Don Mauro Colombo – Parroco di Melegnano
  • Daniela di Carlo – Teologa e Pastora Chiesa Valdese di Milano
  • IlhamAllah Chiara Ferrero – Comunità religiosa Islamica Italiana – COREIS
  • Monsignor Pier Francesco Fumagalli – Dottore Emerito dell’Ambrosiana, Presidente Associazione “Insieme per Prendersi Cura”
  • Tenzin Khense – Monaco buddista di tradizione tibetana
  • Dott.ssa Paola Musi – Psicologa e assisstente sprituale
  • Dott. Luciano Orsi – Medico palliativista, Direttore Scientifico della “Rivista Italiana di Cure Palliative”
  • Prof. Massimo Reichlin – Preside della Facoltà di Filosofia, Professore Ordinario di Filosofia Morale Università Vita-San Raffaele

La partecipazione alla totalità (100% ) delle ore previste dall’evento permetterà il conseguimento di n° 4 crediti ECM.

Per qualsiasi informazione contattare la Segreteria Organizzativa:

csp@fondazionecastellini.it

342 8958438

ISCRIZIONI APERTE